giovedì 22 giugno 2017

L'angolo di Gio: Yeruldelgger - Tempi selvaggi, Ian Manook



Yeruldelgger - Tempi selvaggi, Ian Manook

Il secondo capitolo delle avventure di Yeruldelgger, commissario di polizia nella lontana e sconosciuta Mongolia, parte con un incipit fulminante.
Il cadavere di un uomo viene ritrovato in circostanze difficilmente spiegabili: incastrato tra il corpo di una femmina di yak - che parrebbe piovuta dal cielo - e quello del proprio cavallo.
E questo è solo l’inizio di una serie di eventi scioccanti: la scoperta di un'altra salma, incastrata tra le rocce, e l’omicidio della prostituta Colette complicano terribilmente le cose per Yeruldelgger ed i suoi colleghi. Il protagonista, accusato ingiustamente del delitto, si ritroverà invischiato in una trama piuttosto complessa, in cui l’esercito, i servizi segreti e le forze politiche più corrotte del paese si confronteranno in una lotta senza esclusione di colpi.
Senza più niente da perdere, disposto addirittura ad uccidere, il commissario condurrà una delle indagini più complicate di tutta la sua carriera, arrivando a fare i conti con un passato oscuro e ricco di incognite. 

“Tempi selvaggi” è un romanzo giallo ma, allo stesso tempo, è un ottimo resoconto su un paese impervio e pieno di contraddizioni e al tempo stesso bellissimo.
L’accurata descrizione della Mongolia, col suo bagaglio storico, i suoi straordinari paesaggi ed i suoi riti sciamanici, è sicuramente uno dei motivi del successo della serie: un’ambientazione insolita per un romanzo poliziesco, che ci catapulta in una terra di cui, fino ad oggi, sapevamo davvero poco.

La scrittura è rapida e coinvolgente come nel precedente “Morte nella steppa”. In questo romanzo, però, c’è sicuramente maggior spazio per l’azione, sollecitata da un intreccio di inchieste parallele che spesso giungono a sovrapporsi l’una all’altra. Unico appunto: la scarsa credibilità di alcune scelte narrative che, di tanto in tanto, trascinano il plot nei pericolosi territori dell’incongruo se non dell’impossibile. 

E adesso che possiamo fare?
Non ci rimane che aspettare il terzo capitolo di questa fortunata trilogia!
Siamo tutti curiosi di sapere che cosa accadrà a Yeruldelgger, a Oyun, a Solongo… e a tutti gli altri personaggi a cui, dopo due soli romanzi, ci siamo particolarmente affezionati.


Consigliato a: chi ama i gialli originali e pieni di tensione e a tutti coloro che vogliono scoprire gli aspetti più nascosti di una terra poco nota a noi occidentali.

Voto: 7,5/10

Gio

martedì 20 giugno 2017

Book Haul - Maggio 2017

Buonsalve a tutti!
Sembra incredibile e in effetti lo è, ma con questo post mi metto (finalmente!) in pari. Evvivaaa xD

Oggi parliamo delle entrate di Maggio.
In verità, molti sono regali che mi ha fatto Gio quando siamo stati al Salone del Libro... ma non perdiamoci a ciarlare e vediamo cosa è arrivato tra gli scaffali in questo mese 😎
*gli asterischi indicano i titoli presi prima del Salone, mentre quelli senza sono gli acquisti/regali effettuati al SalTo.
Per quanto rihuarda i manga, per il momento cerco di concentrarmi sulle tre serie che ho in corso d'opera.

MANGA*
Black Clover 4
Otaku Teacher 6
FullMetal Alchemist 2
FMA 5
FMA 6
FMA 7

LIBRI
COMPRATI
Ammetto che ero attratta da questo libro sia per i commenti positivi che per la forma in cui si presenta, ma il motivo che mi ha spinta ad acquistarlo riguarda il suo contenuto.. Infatti ho trovato on-line un testo della raccolta e l'ho trovato talmente calzante con quello che stavo vivendo che ho subito pensato "questo libro deve essere mio!" e quindi l'ho subito acquistato.

Ormai sapete che mi sono affezionata all'autrice e, dopo aver conversato per almeno 10 minuti con la signora del banco Voland, non ho potuto lasciarlo lì.

Onestamente? Non lo so. Davvero, non so per ché l'ho preso.
oglio dire, non lo avevo mai sentito nominare e anche dalla copertina non è che abbia capito molto... però mi incuriosiva e quindi mi sono lanciata.

REGALATI
Questo libro mi girava attorno da un bel po' di tempo ed ero sempre indecisa se prenderlo oppure no. Poi ho sentito che ne parlava bene Veronica (del canale Mangiapagine) e ho deciso di seguire il suo consiglio.

Carocci Editore...
Da tanto giravo attorno a questo stand e ai titoli di questa CE, ma non mi decidevo mai. Alla fine ho scelto tre titoli, per altrettanti temi che m'intrigano e che voglio approfondire:

Iperborea proponeva un'offerta interessante, ovvero regalava due birre e un bicchiere ogni 3 libri acquistati.
Gio aveva già adocchiato un titolo e mezzo, allora mi sono messa a spulciare un po' di trame e sono "incappata" in questo titolo.
Cosa mi aspetto da questo libro?
Di conoscere uno scrittore mai letto e vedere se è capace di farmi venire voglia di leggere le sue opere.

Questo libro mi ha attratta per le sue pagine colorate e per il tema musicale.
Ma è stato utile anche per l'iniziativa BookTibeItaliaLeggeIndipendente, dato che la CE di maggio era proprio la Marcos Y Marcos!

Ho sentito parlare bene di questo libro da qualcuno su YouTube. Avevo letto le prime pagine e mi sembrava interessante, quindi vediamo un po' cosa ci riserva...

Veronica colpisce ancora!
Anche questo l'ho preso dietro suo consiglio. O meglio, lei ha parlato bene dell'autore e io ho scelto il libro che più mi intrigava come trama.

Ho scoperto l'esistenza di questa creatura qualche mese fa e subito mi aveva attratta. Purtroppo, però, l'avevo "archiviato" dopo aver appreso che era introvabile. Quando siamo passati davanti al banchetto della CE ed ho visto che ne avevano 3 copie non ci ho pensato due volte e ne ho subito presa una.

Come vi ho detto prima, mi sono messa a parlare per un po' dell'autrice e dei suoi libri con le perone del banchetto Voland.
Poi ho deciso di acquistare Mercurio e loro mi hanno dato questo in omaggio.
Non me l'aspettavo proprio!

Lo so, lo so...
Non ci sono parole...
Gli Adelphi Ignoranti mi piacciono troppo!!!

Beh, queste sono state le mie entrate di maggio.
Fatemi sapere se conoscete/avete letto/avete in lista/vi incuriosisce qualcuno di questi titoli...

Noi ci ribecchiamo tra pochi giorni con una recensione di Gio 😉

M.