lunedì 22 gennaio 2018

Rettifica: il 2018 porta con sé una novità!

Buongiorno a tutti!
Qualche post fa vi avevo detto che non ci sarebbero stati cambiamenti, quest'anno...
Invece, in seguito ad alcuni - recenti e non previsti - avvenimenti, ci sarà qualche novità.

Per prima cosa, il mercoledì sarà dedicato alle mie recensioni, mentre ci sarà un solo post di recap mensile in cui faremo il punto della situazione in maniera molto rapida e sintetica (letture svolte ed entrate del mese finito + tbr del mese successivo).

Per quanto riguarda lo spazio di Gio, invece, saranno introdotte le monografie e la rubrica sul giallo: pezzi che venivano precedentemente pubblicati su Rivista Fralerighe. Per questo motivo vedrete alternarsi le consuete recensioni con articoli più mirati verso il genere o riguardanti un autore specifico, pezzi più recenti con altri già visti in precedenza (almeno finché non ci saremo messi in pari... e speriamo di farlo nel più breve tempo possibile!).

Presumibilmente, comunque, la tabella di marcia dovrebbe essere questa:
Lunedì - recensione Gio
Mercoledì - "recensione" Mely
Venerdì - rubrica/recensione Gio

Come ultima cosa, è probabile che il blog e tutti i social connessi cambino nome e prendano lo stesso del canale YouTube, Impigiamatti: Libri & Co., per facilitare eventuali rimandi o ricerche... ma è una scelta ancora da definire.

Sperando di attirare la vostra curiosità e che apprezziate i cambiamenti, vi diamo appuntamento al prossimo post.

Mely e Gio

sabato 20 gennaio 2018

Regali di Natale + Book Haul Dicembre 2017 e TBR Gennaio 2018

Buoooongiorno!!!
Oggi, come preannunciato, vi faccio un po' di liste.
(in rigoroso ritardo, naturalmente, ma voi farete finta di nulla... vero?)
Non vi racconto dei regali non-libri perché in realtà son stati pochi: due confezioni di tè, di cui uno già assaggiato ed è DELIZIOSO, una tazza con Pusheen Unicorno e calzine abbinate, che adoro, e poi tutte mance e mancette e mancione, che metteremo da parte per comprarci un benedettissimo letto matrimoniale 😎.

Come per lo scorso anno ho deciso di tentare di leggere tre libri al mese, nonostante vari impegni e cambiamenti.
Quelli eletti per gennaio - in maniera molto spiccia perché ormai siamo praticamente a fine mese e comunque sono arrivati tutti a Natale - sono:
Darke, L'ultimo libro e Le donne di Kafka.

📚📖📚📖📚

Adesso dedichiamoci alle cose succulente...!
Sapendo che tra giro alla Giunti e Babbo Natale sarebbero arrivati tanti bimbi, a dicembre ho comprato un solo libro, ovvero Ventiquattr'ore nella vita di una donna - S. Zweig. Avendo già letto altro dell'autore, mi tuffo sui suoi "minilibri" praticamente ad occhi chiusi.
I regali, invece, sono stati ben più numerosi.
Innanzitutto sono entrate ben DUE graphic novel, per le quali ho avuto un colpo di fulmine e che ho messo in lista desideri pur senza saperne nulla: una è I guardiani del Louvre - J. Taniguchi, che ho adocchiato a Torino, e l'altra è Le brave ragazze si ribellano - Emma, scoperta invece a Milano.
Ho ricevuto anche due libri illustrati, ovvero Ranocchio salva Tokyo - H. Murakami, e Il piccolo Fuhrer - A. Hitler (per la verità sono lievemente confusa, per motivi che spiegherò nel recap delle letture, comunque tralasciamo la mia ignoranza e passiamo oltre).
Sono arrivati anche dei dossier sull'arte di cinque autori: Depero, Hokusai, Hiroshige, Warhol, Lichtestein.
Dedicandoci ora ai romanzi veri e propri, tra fratello e regali inaspettati da amici, sono entrate delle cosine molto curiose ed interessanti: Les Prodiges - J. Scott, libro adocchiato in Francia qualche secolo fa e che finalmente è nelle mie manine; L'ultimo libro - Z. Zivkovic, regalatomi da Và (una delle due gemelle di Mangiapagine) che me ne ha parlato strabene e da cui mi aspetto molto; Il marchio della peste - K. Sands, un libro che attendevo con ansia in quanto seguito di un altro che ho amato tantissimo (Il codice Blackthorn); Darke - R. Gekoski, di cui continuo a dimenticare la trama però ricordo che in libreria mi attirava sempre e ne leggiucchiavo qualche breve passaggio (quindi ad un certo punto ho deciso che doveva ASSOLUTAMENTE essere mio); ultimi, non per importanza ma perché vanno insieme, due libri che sono arrivati davvero a sorpresa e di cui non so praticamente nulla - tranne che sono due raccolte di racconti - e sono Le donne di kafka - A. Mainardi e Di cosa parliamo quando parliamo d'amore - R. Carver.

Eeeee... basta.
Per questa volta è tutto e ci rivediamo presto (spero xD) con le letture di dicembre, così possiamo procedere all'archiviazione del 2017 e pensare al 2018 e alle sue novità.
Sì, lo so, vi avevo detto che non sarebbe cambiato niente e invece, sorpresa, qualcosa cambierà. A mia discolpa posso dire che è stata una sorpresa anche per me perché non era per niente una cosa che mi aspettavo... ma comunque BEN VENGA.

Ciao!

M.